Ippocraterosa

Ippocraterosa
Magazine di medicina, salute e benessere
Vai ai contenuti

Menu principale:

ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA
ACIDO FOLICO, in quali cibi
Gli esperti raccomandano l'assunzione di acido folico e folati in gravidanza e nel periodo precedente, per evitare di andare incontro a forme di anemia e, nei casi più gravi, a malformazioni fetali.
I folati sono presenti in abbondanza in alcuni alimenti, come le verdure a foglia verde (lattuga, spinaci, broccoli, asparagi), gli agrumi, i legumi, i cereali, frutta, in particolare i kiwi, frutta secca.
Anche alcuni cibi di origine animale contengono folati: il fegato, alcuni formaggi e le uova, cibi che però dovrebbero essere assunti con moderazione.
E' importante inserire nella dieta della futura mamma alimenti ricchi di folati, preparati possibilmente senza grassi, scegliendo tra i vegetali che ne contengono una buona quantità.
Alimenti ad alto contenuto di folati (100-300 mcg/100g)
  • asparagi
  • broccoli
  • carciofi
  • cavolini di Bruxelles
  • cavolfiori
Alimenti a buon contenuto di folati (40-99 mcg/100g)
  • agrumi (arance, clementine, mandarini)
  • kiwi
  • frutta secca (noci, mandorle, nocciole)
  • avocado
  • agretti
  • bieta
  • legumi (fagioli, ceci, lenticchie, piselli)
  • indivia
  • lattuga
  • pane e pasta integrali
  • rucola
  • pomodorini
  • spinaci.

F.R.
Pubblicato il 24 aprile 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu